Delta dell'Ebro

 

 

Catalogna, Spagna, terra del sole e del riso. Situato sulla Costa Dorada, il delta del Rio Ebro è un vero paradiso della biodiversità dove s'incrociano molteplici specie di uccelli e, ovviamente, di pesci. Top spot europeo per la pesca del tonno rosso al largo della foce, le acque ricchissime di vita del delta offrono le più svariate possibilità al pescatore, sia per varietà di pesci che per tecniche praticabili. Frequentabile 12 mesi all'anno, ogni stagione può regalare grandi soddisfazioni.

In mare aperto la preda più ambita è senz'altro il tonno rosso, lo si insidia principalmente a spinning sulle mangianze ma anche a drifting. Sono inoltre naturalmente presenti in abbondanza altri tunnidi come gli alletterati di ottima taglia, i tonnetti striati, tombarelli, palamite e sgombri. A settembre passano in migrazione grandi quantità di meravigliose lampughe. Spinning, popper e mosca in superficie regalano adrenalina ed attacchi mozzafiato seguiti da emozionanti combattimenti e catture multiple.

Ma se l'attività non avviene negli strati superficiali è possibile pescare in drifting, tecnica che regala sempre le catture dei tonni più enormi. Nelle acque costiere e all'interno della foce abbondano spigole, grosse leccie nei mesi caldi e, soprattutto, tanti pesci serra di ottima taglia che risalgono il fiume per un lungo tratto. I primi chilometri di fiume presentano acque salmastre e sono ben popolati soprattutto di spigole e grossi serra, grazie alla massiccia presenza di enormi branchi di cefali, con taglie che superano facilmente i 2 kg e che assicurano divertimento per gli appassionati di bolognese e ledgering.

Nei mesi estivi le acque del tratto terminale vengono letteralmente invase da orate ed altri pesci marini che rendono la pesca a fondo o con bolognese ricca di catture specialmente durante le ore serali e notturne. E per concludere, basta risalire di poco il fiume per insidiare con successo i grossi siluri che hanno reso celebre questo fiume per gli amanti del catfishing.

 
  

Le uscite guidate di minimo 8 ore al giorno si svolgeranno in mare per la pesca sulle mangianze, con l'alternativa della traina, del vertical jigging, del drifting o del semplice bolentino, mentre se le condizioni non lo permetteranno si pescherà all'interno della foce principalmente a spinning per serra, spigole e leccie. La pesca sulle mangianze richiama anche gli appassionati della mosca in acqua salata, dando la possibilità di insidiare varie specie con spettacolari attacchi a galla.Le guide decideranno con voi cosa insidiare in base alle condizioni. Nelle ore libere della sera potrete pescare con attrezzatura propria nel fiume, noleggiando una barca per fare spinning e traina o pescando dalla riva e scegliendo tra lo spinning e la pesca con esche naturali, a fondo o col galleggiante. Nei mesi autunnali a spinning e mosca è possibile fare bellissime catture di spigole non solo in fiume, ma anche entrando in wading dalla spiaggia.

Il delta viene anche visitato ogni anno dagli amanti del birdwatching. Nelle lagune e nelle risaie è possibile ammirare una moltitudine di uccelli acquatici sia stanziali che migratori, in particolare sono presenti delle colonie di meravigliosi fenicotteri.

Stagioni: i tonni si avvicinano a partire da aprile e rimangono a tiro generalmente fino alla prima metà di ottobre. Da maggio inoltrato si pescano tonnetti alletterati, palamite e sgombri. Le lampughe fanno la loro comparsa dalla fine di agosto a metà ottobre. I pesci serra sono presenti tutto l'anno ma si muovono bene da maggio in poi, le leccie tra maggio-giugno e fino ad ottobre. Le spigole sono stanziali ma i mesi migliori sono quelli autunnali e invernali. I siluri in primavera ed autunno. Questi periodi sono indicativi e dipendono dall'andamento stagionale e dagli spostamenti delle specie di passaggio. Ogni mese può garantire la presenza di specie interessanti per la pesca sportiva.

 

Prezzi a partire da:

Weekend lungo – 4 notti, 3 giorni di pesca 690 € ( gruppi di 6 persone )

Settimana – 7 notti, 5 giorni di pesca 1100 € ( gruppi di 6 persone )

 

La quota comprende: volo e tasse aeroportuali, noleggio auto, alloggio in villetta con giardino, piscina e barbecue, 3-5 giornate full day di pesca in barca con guida/capitano, carburante, tutte le attrezzature, esche, soft drink, licenze di pesca per tutta la durata del soggiorno.

 E' possibile abbinare un paio di notti in Hotel a disposizione per visitare la splendida Barcellona.

Non comprende: pasti, carburante auto e tasse autostradali, assicurazione ( gratuita con prenotazione entro 90 giorni dalla partenza ).